Oggi è 19/10/2021, 16:52

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: PIAVE "ULTIMO BALUARDO" Mostra storica sulla Grande Guerra
MessaggioInviato: 22/04/2015, 17:17 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/04/2013, 10:42
Messaggi: 3018
LocalitĂ : S. DonĂ  di Piave
AGGIORNAMENTO FOTO
17 luglio 2015
Visita gli ultimi post



CITTA' DI SAN DONA' DI PIAVE


PIAVE “ULTIMO BALUARDO”
Mostra storico-rievocativa sulla Grande Guerra

Promossa dai Musei Civici Sandonatesi; curata e allestita dalla nostra Associazione "IL PIAVE 1915 - 1918"

Dal 9 al 31 maggio, ingresso gratuito.
Orari: martedì>venerdì 16,00 - 20,00
Sabato 16,00 – 22,00 Domenica 09,00 – 12,00 / 16,00 – 20.00
I mercoledì e venerdì mattina sono giorni riservati alla visita delle scolaresche.


Ci siamo!
La Città di San Donà di Piave ha dato il via ad una serie di iniziative in occasione del Centenario della Grande Guerra, che ha visto durante i mesi precedenti l’organizzazione di alcuni eventi legati alla memoria del primo conflitto mondiale, ma che avrà quale momento di grande rilevanza storica-rievocativa la mostra PIAVE “ULTIMO BALUARDO” – Galleria Civica d’arte Moderna e Contemporanea 9/31 maggio 2015 - promossa dai Musei Civici Sandonatesi, curata e allestita dalla nostra Associazione.

Un evento auspicato dalla stessa amministrazione, il Sindaco Andrea Cereser, l’Assessore Chiara Polita e promosso dai Musei Civici Sandonatesi, con la diretta partecipazione della Direttrice, dott.ssa Sara Campaner.

L’Assessore Chiara Polita, tra l’atro, è già autrice di numerose pubblicazioni sull'argomento e in particolar modo sull'asso dell’aviazione, Giannino Ancillotto, eroe nazionale sandonatese.
A tal proposito ad ottobre 2014, nella ricorrenza del 90° anniversario della morte del celebre giovane aviatore M.O. della Prima Guerra Mondiale, la Città di San Donà di Piave gli ha dedicato un’importante mostra “GIANNINO ANCILLOTTO: L’ALA INCOMBUSTIBILE.(1896-1924)”, curata dalla dott.ssa Sara Campaner Direttrice dei Musei Civici Sandonatesi, evento che ha reso possibile ripercorrere, attraverso materiale storico nonché documentario e fotografico, la vita e le imprese dell'eroe sandonatese, anche in relazione al contesto dell'epoca.
Un’iniziativa che ha riscosso una grande partecipazione di pubblico, con la presenza di molte autorità politiche e militari.

Di seguito il manifesto e il pieghevole che annunciano il grande evento; grafica, testi e impaginazione sono stati curati (come per tutte le altre mostre) dalla nostra associazione.

Allegato:
Manifesto.jpg
Manifesto.jpg [ 347.4 KiB | Osservato 6461 volte ]


Il pieghevole con la presentazione di alcuni temi trattati dalla mostra.
Allegato:
Pieghevole Front.jpg
Pieghevole Front.jpg [ 423.89 KiB | Osservato 6461 volte ]


Allegato:
Pieghevole retro.jpg
Pieghevole retro.jpg [ 413.35 KiB | Osservato 6461 volte ]


Un mostra alla quale partecipano decine e decine di soci, di cui, alcuni collezionisti di grande spessore, il progetto, invece, è stato curato dallo staff del comitato scientifico del sodalizio.

LA MOSTRA
La mostra si articola in svariate sezioni tematiche.
Queste sono ideate per presentare il tema di riferimento e si avvalgono di alcuni indispensabili elementi: vetrine allestite con cimeli d’epoca e pannelli fotografici contenenti decine di foto d’epoca a tema. Le sezioni, in alcuni casi, sono arricchite con delle fedeli ricostruzioni: baracche adibite ad alloggio truppa od ufficiali, infermeria, una mitragliatrice, un cannone da 37mm austro-ungarico, ed ancora, un lancia bombe da 90mm, sempre austro-ungarico ed infine manichini vestiti con uniformi ed equipaggiamenti originali d’epoca a rappresentanza di alcuni particolari corpi degli eserciti belligeranti.

Vetrine tematiche
Ne sono previste otto!
Le teche espositive in vetro hanno un’altezza di 1,8 metri, larghe 1 metro e profonde 40 cm, divise da 5 ripiani illuminati da barre a led poste nei quattro angoli della struttura portante (grazie a questo sistema d’illuminazione non si creano coni d’ombra tra i cimeli disposti tra la parte superiore e quella inferiore). All’interno delle vetrine verranno collocati i vari cimeli che presenteranno i temi; ogni reperto verrà accompagnato da una didascalia dedicata, mentre, l’attribuzione della nazionalità dell’oggetto sarà facilitata da didascalie che presentano i tipici colori della bandiera dei relativi paesi d’origine. Altre, più ampie ed esaustive (riportanti testi e foto) verranno poi inserite di fianco delle vetrine per meglio spiegare alcune peculiarità degli argomenti trattati.

Le didascalie di presentazione di alcuni importanti temi o di particolari cimeli, le abbiamo condensate in tavole di 75x50 cm.

Allegato:
LANCIA BOMBE 90 76 x 50 B.jpg
LANCIA BOMBE 90 76 x 50 B.jpg [ 229.1 KiB | Osservato 6461 volte ]


Allegato:
LANCIAFIAMME 76 x 50 B.jpg
LANCIAFIAMME 76 x 50 B.jpg [ 206.61 KiB | Osservato 6461 volte ]


Pannelli fotografici
I pannelli fotografici hanno un’altezza di 1,2 metri ed una larghezza i 1,5 metri, realizzati in forex stampato e montati in telai autoportanti di alluminio anodizzato; ogni pannello contiene una quindicina di foto a tema con didascalie dedicate.
La grafica dei pannelli è stata completamente elaborata dall’associazione; ogni membro del Comminato Scientifico Grande Eventi (che poi sono i membri del Consiglio Direttivo), hanno per propria competenza, con grande lavoro di squadra, preparato i testi delle didascalie, mentre la grafica è stata curata dal presidente Tormen.

Alcuni esempi di pannelli.
Allegato:
PANNELLO  ARTIGLIERIA 2.jpg
PANNELLO ARTIGLIERIA 2.jpg [ 214.42 KiB | Osservato 6461 volte ]


Allegato:
PANNELLO TRASMISSIONE.jpg
PANNELLO TRASMISSIONE.jpg [ 229.7 KiB | Osservato 6461 volte ]


Pannelli fotografici montati sui telai autoreggenti; alla mostra verranno allestiti una quindicina di pannelli a temi di questo tipo.
Allegato:
Pannello con telaio 2.jpg
Pannello con telaio 2.jpg [ 188.85 KiB | Osservato 6406 volte ]


AREE TEMATICHE
La mostra si articola quindi attraverso aree tematiche specifiche, ognuna di esse studiata nei minimi particolari per interessare ed emozionare il visitatore. I cimeli sono esposti non con metodi o logica collezionistica, dove ha valenza la diversità di cimeli dello stesso tipo, ma bensì ponendo attenzione alle esigenze di un pubblico più vasto, sfruttando la grande attrazione che producono questi oggetti per raccontare la Grande Guerra nelle sue varie sfaccettature.

Per comprendere la “corposità” di questa mostra, vi pubblico la planimetria della sala con il progetto di esposizione della mostra.
Allegato:
PLANIMETRIA CON PROGETTO ESPOSITIVO.jpg
PLANIMETRIA CON PROGETTO ESPOSITIVO.jpg [ 151.96 KiB | Osservato 6455 volte ]


Di seguito i temi trattati dalla mostra.
Gli equipaggiamenti: armi e dotazioni degli eserciti belligeranti a confronto; saranno trattati in particolare quegli appartenenti ai seguenti paesi: Italia, Austria-Ungheria, Germania e Francia;
Vivere al fronte: la quotidianità, l’igiene personale, la religione, i passa tempi, i vizi, l’arte da trincea e l’arte del sapersi arrangiare!
Il contrasto delle armi: l’utilizzo degli armamenti nella Grande Guerra: prima “guerra moderna”, ultima “medioevale”;
Comunicazioni al fronte: sistemi e strumenti di comunicazione nella Grande Guerra;
L’artiglieria; Granate, strumenti per le misurazioni, cannone skoda da 37mm, lancia-bombe da 90 mm, oggetti provenienti dai campi di battaglia, recante i segni della furia distruttrice degli scoppi e molto altro ancora.
La sanitĂ  al fronte: strutture e strumenti di primo soccorso e assistenza medica nella Prima guerra mondiale;
Armi moderne: mitragliatrici, gas e lanciafiamme, strumenti micidiali ideati dall’uomo al servizio della guerra;
Il fronte del Piave: (decine e decine di foto dedicate al fronte del Piave con riferimento particolare alle nostre zone).
La propaganda di guerra: questo tema viene trattato con l’esposizione delle copie di alcuni documenti d’epoca. Nonostante l’esiguità dei documenti esposti, l’accurata scelta di quelli che evocano maggiormente l’argomento, darà una chiara comprensione degli effetti che la propaganda procurava nelle menti semplici.

Documentario visivo
In una parte della sala è stata allestita una piccola, ma comoda, sala video; nel perimetro dedicato è installato un monitor da 35 pollici con sistema DVD (non-stop) e una ventina di sedie per ospitare i visitatori. Il documentario (durata 40 minuti) proposto è stato curato interamente dall’Associazione e presenta alcune importanti scoperte fatte dal sodalizio nell’ambito di alcune ricerche sul territorio del Grappa. Particolarmente interessanti sono alcune scene che ritraggono i volontari mentre rinvengono sul Massiccio del Grappa i resti mortali di tre caduti, oltre alla scoperta d’un ospedale sotterraneo e molto altro ancora. Il filmato, proposto già in altre occasioni, ha sempre riscosso tra i visitatori e le scolaresche molto interesse, tanto che gli spazi dedicati alla visione, generalmente, sono sempre molto affollati.

---------------------------------------------------------------------

Cari soci e ospiti, non fattevi sfuggire l’occasione, questa è una mostra da non perdere, decine e decine di appassionati hanno lavorato per voi, con l’ottica di sfruttare sì l’attrazione che infondono solitamente i cimeli, ma in questa occasione in chiave storica per rievocare e ricordare quei tragici eventi.

Passando da una sezione all’altra, il visitatore avrà la sensazione di fare una viaggio nel tempo a ritroso, ogni particolare è stato studiato per catturare la sua attenzione e trasmetterli le emozioni che questi eventi devono dare… per non dimenticare! Vi aspettiamo numerosi!


Per organizzare quest’evento, sono molti i soci che partecipano, a vario titolo, come volontari.

Progetto di mostra:
Alfredo Tormen (pres.), Fabio Visentin (vicepres.) con la collaborazione della socia dott.ssa Sonia Di Filippo.
Allestimento mostra:
Crivellari Giuliano, Fontanel Giannino, Mario Valentino, Stefano Federico, Tormen Alfredo, Vanin Gino, Colomba Roberto e Visentin Fabio
I cimeli esposti, invece, provengono dalle seguenti collezioni:
Crivellari Giuliano, Daniel Davide, Dei Rossi Andrea, Favero Dones, Fontanel Giannino Lazzarini Furio, Mario Valentino, Moretto Ornella, Mucelli Antonio, Stefani Federico, Tormen Alfredo, Vanin Gino e Luca, Visentin Fabio, Zanardo Luigino.

I mercoledì e venerdì mattina sono giorni riservati alla visita delle scolaresche (arrivano due corriere anche da Belluno!)
Relatori con le scolaresche:
Tormen Alfredo e Visentin Fabio.

Il controllo della sala nelle tre settimane,
con giorni prefissatati è affidata ai seguenti soci:

Consiglio Direttivo nella figura di responsabili:
Crivellari Giuliano, Mucelli Antonio, Stefani Federico, Tormen Alfredo, Vanin Gino e Visentin Fabio.
Soci:
Borgo Federico, Capiotto Enrico, Carbonera Riccardo, Cavalli Giorgio, Colomba Roberto, Colombo Gabriele, Cozzi Riccardo, Cuscusa Carlo, Davide cazzador, Di Natale Mauro, Favero Dones, Fontanel Giannino, Ghirardo Ivan, Innerkofler Andreas, Migliavacca sara, Moretto Ornella, Pasquale Angelo, Tamai Adriano, Tormen Emanuela e Vardanega Marco.

Chi viene da fuori area può (consigliabile) stazionare l’auto al parcheggio “libero” che si trova sotto al ponte della Vittoria (giusto per stare in tema); si tratta del ponte stradale sul Piave che collega Musile di Piave a San Donà di Piave. Da lì, in soli cinque minuti, raggiungerete Piazza Indipendenza. La mostra si trova nella Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, a venti metri dal Municipio; un telo promozionale dell’evento, lungo quattro metri e mezzo, vi segnalerà l’ingresso.

Link del Comune di San DonĂ  di Piave (dentro la pagina, dopo aver letto, cliccate sul manifesto)
http://www.sandonadipiave.net/news/piav ... -baluardo/

https://www.facebook.com/pages/Citt%C3% ... 83?fref=ts

Link del Museo della Bonifica di san DonĂ  di Piave
http://www.museobonifica.sandonadipiave ... 11&art=303


Vi segnalo altri due link che promuovono la nostra mostra, sono della pagina e sito, ufficiali, della Regione Veneto.

https://www.facebook.com/profile.php?id ... 26&fref=ts

https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... =1&theater

http://www.venetograndeguerra.it/agenda ... ra&lang=it

NEW SEGNALAZIONE - nella pagina facebook della CittĂ  di San DonĂ  di Piave, hanno inserito un Trailer (video) sulla Mostra Piave Ultimo baluardo, di seguito il link.

https://www.facebook.com/10376122634188 ... =1&theater

Avviso ai soci: questa stanza rimane chiusa, l’apriremo per inserire le foto dell’inaugurazione ed altro materiale ancora; per commenti o domande, clicclate su questo link viewtopic.php?f=63&t=1369
nell'angolo del caffè abbiamo aperto una pagina dedicata.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PIAVE "ULTIMO BALUARDO" Mostra storica sulla Grande Guer
MessaggioInviato: 17/07/2015, 17:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/04/2013, 10:42
Messaggi: 3018
LocalitĂ : S. DonĂ  di Piave
17 luglio 2015
ULTIMO AGGIORNAMETO

In questa data, sono state inserite tutte le foto inerenti la Mostra
“PIAVE ULTIMO BALUARDO”
Foto di: Capiotto Enrico e Antonio Mucelli.


MOSTRA PIAVE "ULTIMO BALUARDO"
Cimeli e foto


Di seguito alcune foto della mostra.
Pur essendo limitate a certi settori e non a tutte le aree tematiche, le foto evidenziano come, nonostante il numero dei temi trattati e la loro complessità, l’esposizione è fluida.

L’ingresso della mostra; al centro, sotto la bandiera sabauda, il nome della mostra “Piave Ultimo Baluardo”, alla destra, la poesia di Carlo Delcroix che, ben rappresenta il significato di questa mostra.
Allegato:
MOS1.jpg
MOS1.jpg [ 235.19 KiB | Osservato 5989 volte ]


Allegato:
MOS2.jpg
MOS2.jpg [ 220.85 KiB | Osservato 5989 volte ]


Allegato:
MOS3.jpg
MOS3.jpg [ 211.28 KiB | Osservato 5989 volte ]


Tre panelli fotografici per raccontare le “3” battaglie del Piave: d’arresto, del solstizio e di Vittorio Veneto.
Allegato:
MOS4.jpg
MOS4.jpg [ 266.68 KiB | Osservato 5989 volte ]


Lungo il percorso della mostra, sono stati ricavati piccoli angoli tematici dotati di cimeli e pannelli didattici, questi trattano alcuni interessanti temi legati alla quotidianità del vivere al fronte; quello in foto, ad esempio, spiega come, grazie al trasporto di marmitte dentro a casse termiche il “cibo” giungeva caldo in prima linea.
Allegato:
MOS4A.jpg
MOS4A.jpg [ 156.29 KiB | Osservato 5989 volte ]


Alcune figure rappresentanti le truppe che hanno operato lungo il fronte del Piave, nella fattispecie: un fante italiano, un fante austro-ungarico appartenuto al 106° Reggimento fanteria Honved e un tedesco (truppe che hanno operato a nord del Piave, zona Monfenera).
Allegato:
MOS5.jpg
MOS5.jpg [ 213.75 KiB | Osservato 5989 volte ]


Divise ed equipaggiamenti rigorosamente originali, d’epoca!
Allegato:
MOS6.jpg
MOS6.jpg [ 258.98 KiB | Osservato 5989 volte ]


Particolari del fante italiano.
Allegato:
MOS7.jpg
MOS7.jpg [ 203.18 KiB | Osservato 5989 volte ]


Particolari del fante ungherese del 106 Reggimento fanteria; si noti i due rarissimi distintivi del 106° Regg, uno al petto è l’altro sul fianco del berretto in una versione di dimensioni ridotte. L’iconografia di questo bel distintivo presenta l’aquila bicipite in volo, colta nell’atto di ghermire il leone marciano, con ben visibile, la scritta “Piave 1918”, a ricordo dell’offensiva del mese di giugno denominata Operazione Albrecht.
Allegato:
MOS8.jpg
MOS8.jpg [ 219.39 KiB | Osservato 5989 volte ]


Lungo il percorso, tra le aree tematiche, sono stati collocati alcuni pannelli didattici (foto e testi) per far conoscere anche altri importanti aspetti di quella guerra, come nello specifico, la complessa strutturazione delle trincee e l’organizzazione della vita al fronte, intesa come pianificazione della logistica in generale. Il visitatore può cosi comprendere l’immane sforzo logistico che hanno dovuto affrontare gli eserciti nella Grande Guerra, dove dietro alle truppe operanti in prima linea, si affaccendavano reparti d’ogni sorta per garantire le necessità quotidiane dei combattenti!
Allegato:
MOS9.jpg
MOS9.jpg [ 219.95 KiB | Osservato 5989 volte ]


Lancia mine austro-ungarico da 90mm – le foto d’epoca lo contestualizzano all'opera, mentre il testo dà informazioni sull'arma. Si tratta di un pezzo molto raro da vedere, infatti, è la prima volta che viene esposto in una mostra.
Allegato:
MOS10.jpg
MOS10.jpg [ 220.08 KiB | Osservato 5989 volte ]


Particolare del “LANCIA MINE (minenwerfer) AUSTRO - UNGARICO
Calibro 90 mm, Mod. M14”
Allegato:
MOS11.jpg
MOS11.jpg [ 253.62 KiB | Osservato 5989 volte ]


Due foto dell’interessantissimo “Cannone da 37 mm, austro-ungarico della Skoda”! Come per il lancia-mine, si tratta d’un cimelio rarissimo e molto difficile da vedere, infatti, anche in questo caso è la prima volta che viene esposto ad una mostra.
Allegato:
MOS11A.jpg
MOS11A.jpg [ 249.76 KiB | Osservato 5989 volte ]


Allegato:
MOS11B.jpg
MOS11B.jpg [ 196.71 KiB | Osservato 5989 volte ]


Panello esplicativo del “cannoncino Skoda da 37mm”!
Allegato:
MOS11C.jpg
MOS11C.jpg [ 226.26 KiB | Osservato 5989 volte ]


Esempio di area tematica: pannello didattico e vetrina con cimeli; nello specifico l’area tratta l’artiglieria nella Grande Guerra.
Allegato:
MOS13.jpg
MOS13.jpg [ 335.21 KiB | Osservato 5989 volte ]


Altra area tematica: il contrasto tra armi moderne e antiche utilizzate contestualmente nella Grande Guerra, contrasto che ha dato a quel conflitto gli appellativi di: “prima guerra moderna” ma anche, di ultima guerra medievale”!
Allegato:
MOS14.jpg
MOS14.jpg [ 306 KiB | Osservato 5989 volte ]


Aree tematiche - gli eleganti pannelli didattici, contenenti foto d’epoca e testi, ben si prestano, vicini alle rispettive vetrine di cimeli a tema, per spiegare ai visitatori la materia trattata.
Allegato:
MOS15.jpg
MOS15.jpg [ 285.38 KiB | Osservato 5989 volte ]


Pannello didattico sulle “trasmissioni”.
Allegato:
MOS16.jpg
MOS16.jpg [ 254.43 KiB | Osservato 5989 volte ]


Vetrina riguardante le trasmissioni nella Grande Guerra con l’esposizione di molti importanti e rari cimeli: si noti, ad esempio, la piccionaia di vimini, datata 1916 e appartenuta alla III Armata italiana.
Allegato:
MOS17.jpg
MOS17.jpg [ 323.58 KiB | Osservato 5989 volte ]


Vetrina sull’equipaggiamento austro-ungarico utilizzato nella Grande Guerra.
Allegato:
MOS18.jpg
MOS18.jpg [ 304.6 KiB | Osservato 5989 volte ]


Vetrina sull’equipaggiamento italiano utilizzato nella Grande Guerra.
Allegato:
MOS19.jpg
MOS19.jpg [ 281.76 KiB | Osservato 5989 volte ]


Vetrina con “armi moderne e antiche”!
Allegato:
MOS20.jpg
MOS20.jpg [ 271.72 KiB | Osservato 5989 volte ]


Mitragliatrice austro-ungarica SCHWARZLOSE montata su treppiede; in primo piano, un raro accessorio, si tratta del carica nastro. Sullo sfondo, nel lato destro, s’intravede la figura del guastatore italiano, facente parte delle tristemente note “Compagnia della Morte”!
Allegato:
MOS21.jpg
MOS21.jpg [ 275.25 KiB | Osservato 5989 volte ]


Altra immagine della mitragliatrice austro-ungarica SCHWARZLOSE, con affianco una cassetta in legno porta munizione.
Allegato:
MOS22.jpg
MOS22.jpg [ 288.24 KiB | Osservato 5989 volte ]


L’angolo dedicato al lanciafiamme; lanciafiamme austro-ungarico rinvenuto sulla riva destra del Piave, a testimonianza che gli austro-ungarici nel passare il fiume, nella battaglia del Solstizio, si portarono a presso queste terribili armi! Il cappuccio da flammieri, invece, è italiano; trovato dalla speciale squadra di ricercatori della nostra associazione, assieme a ciò che rimane del tubo di alimentazione, all’interno d’una galleria presente sulla parte terminale di un profondo pozzo, da qui, il nome di “tana dei draghi”!
Allegato:
MOS23.jpg
MOS23.jpg [ 213.77 KiB | Osservato 5989 volte ]


L’angolo del lanciafiamme, come tutte le altre aree tematiche è presentato da esaustivi pannelli contenenti testi e foto, questi, spiegano la nascita, l’evoluzione e l’impiego di queste temibili armi!
Sopra il lanciafiamme, un’interessante foto d’epoca trae la stessa arma mentre dei soldati austro-ungarici la stanno utilizzando.
Allegato:
MOS24.jpg
MOS24.jpg [ 202.68 KiB | Osservato 5989 volte ]


Ricostruzione di una baracca italiana di prima linea utilizzata da ufficiali di truppa; all’interno i molti oggetti, rigorosamente d’epoca, raccontano di quella quotidianità, dando al visitatore un’idea molto veritiera di come si presentavano in guerra queste strutture. All’interno, anche due figure vestite con uniformi d’epoca: a sinistra un caporalmaggiore di fanteria a destra un tenente dei Bersaglieri.
Allegato:
MOS26.jpg
MOS26.jpg [ 367.97 KiB | Osservato 5989 volte ]


Particolare della baracca italiana con in primo piano il caporalmaggiore di fanteria.
Allegato:
MOS25.jpg
MOS25.jpg [ 314.97 KiB | Osservato 5989 volte ]


Sala riservata alla sanità di prima linea in generale; in questa particolare area tematica sono stati inseriti: un vecchio soldato della Landwehr austriaca, un portaferiti austro-ungarico, una vetrina contenente decine e decine di strumenti chirurgici, fialette ed altro materiale sanitario, un pannello con foto d’epoca inerente alla sanità degli eserciti contrapposti e la ricostruzione di un’infermeria italiana di prima linea.
Allegato:
MOS27.jpg
MOS27.jpg [ 250.93 KiB | Osservato 5989 volte ]


Sulla sinistra il soldato della Landwehr austriaca, mentre a destra, il portaferiti austro-ungarico; tutte e due le figure sono presentate da rispettivo materiale iconografico contenente testi e foto d’epoca per meglio spiegare le funzioni di queste truppe.
Allegato:
MOS28.jpg
MOS28.jpg [ 237.64 KiB | Osservato 5989 volte ]


Soldato della Landwehr austriaca.
Allegato:
MOS29.jpg
MOS29.jpg [ 235.69 KiB | Osservato 5989 volte ]


Primo piano del portaferiti austro-ungarico.
Allegato:
MOS30.jpg
MOS30.jpg [ 267.79 KiB | Osservato 5989 volte ]


Fedele ricostruzione di un’infermeria italiana di prima linea; ogni oggetto, rigorosamente d’epoca, arricchisce la scena dandole una parvenza di realtà!
Allegato:
MOS31.jpg
MOS31.jpg [ 283.5 KiB | Osservato 5989 volte ]


Particolari dell’infermeria; la ricostruzione scenica è stata riprodotta con oggetti originali d’epoca riproducendo particolari, colti nell'osservazione di foto d’epoca.
Allegato:
MOS32.jpg
MOS32.jpg [ 305.73 KiB | Osservato 5989 volte ]


Particolare del corridoio d’uscita.
Allegato:
MOS33.jpg
MOS33.jpg [ 244.87 KiB | Osservato 5989 volte ]


Nel corridoio di uscita è stato ricavato uno spazio dov’è stata allestita una piccola sala video munita di TV e DVD; in questa saletta girava, non stop, un documentario prodotto dall’associazione, su alcune importanti scoperte fatte dalla nostra speciale squadra di “ricercatori di postazioni sotterrane”! In particolar modo, il documentario trattava la scoperta dell’ospedale sotterraneo con ancora i letti a castello, la tana dei draghi dov’è stata trovato il cappuccio dei flammieri ed in fine, il ritrovamento dei caduti della trincea Clelia sul Massiccio del Grappa!
Allegato:
MOS34.jpg
MOS34.jpg [ 224.93 KiB | Osservato 5989 volte ]



A breve seguiranno altre numerose foto riguardanti presentazione ed altro ancora!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PIAVE "ULTIMO BALUARDO" Mostra storica sulla Grande Guer
MessaggioInviato: 17/07/2015, 18:50 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/04/2013, 10:42
Messaggi: 3018
LocalitĂ : S. DonĂ  di Piave
SAN DONA' DI PIAVE
Piazza Indipendenza



Per chi non conosce San DonĂ  di Piave, postiamo alcune foto che traggono Piazza Indipendenza con il Municipio; proprio di fianco al Comune si trova la Galleria Civica di Arte Moderna e Contemporanea dov'era allestita la mostra.

La bella Piazza con vista sul Municipio.
Allegato:
Piazza 1.jpg
Piazza 1.jpg [ 213.01 KiB | Osservato 5980 volte ]


La mostra è stata pubblicizzata dai Musei Civici Sandonatesi, con migliaia di pieghevoli, centinaia di manifesti, ma anche con totem alti 2 metri e un telone, di fianco alla mostra, lungo ben 4,5 metri!
Nella foto si vede il lunghissimo telone che annuncia la mostra “PIAVE ULTIMO BALUARDO”
Allegato:
Piazza 2.jpg
Piazza 2.jpg [ 147.59 KiB | Osservato 5980 volte ]


Uno dei tanti “Totem” che presenta la mostra, questi sono stati posti in vari punti della città, .
Allegato:
Piazza 3.jpg
Piazza 3.jpg [ 283.32 KiB | Osservato 5980 volte ]


Il Municipio visto dalla Galleria Civica.
Allegato:
Piazza 4.jpg
Piazza 4.jpg [ 245.08 KiB | Osservato 5980 volte ]


PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA

Sopra.
La dott.ssa Sara Campaner, direttrice dei Musei Civici Sandonatesi, nonché promotrice della mostra, mentre annuncia l’evento. La dott.ssa Sara Campaner, dimostrando un particolare coinvolgimento per questa mostra, oltre ad aver soprinteso all’allestimento ha dato degli utilissimi suggerimenti.

Sotto.
Il Sindaco Andrea Cereser, mentre spiega, al nutrito pubblico, le finalità della mostra; a più riprese si è soffermato, dimostrando grande interesse per la storia del Primo Conflitto, sul fatto che la stessa San Donà di Piave in quella guerra, da prima è stata occupata dal nemico (di allora) e poi distrutta dalle nostre artiglierie, di fatto, diventando parte integrante della prima linea nel Basso Piave. Il Sindaco, inoltre, ha vivamente ringraziato l’Associazione e i suoi volontari per aver organizzato in Città questa mostra a titolo assolutamente gratuito.
Allegato:
Foto 1AA.jpg
Foto 1AA.jpg [ 321.28 KiB | Osservato 5980 volte ]


Sopra
La dott.ssa Chiara Polita, Assessore alla Cultura, mentre presenta la mostra e il diretto coinvolgimento dell’amministrazione all’importante evento. Anche l’Assessore Polita, ha manifestato gratitudine verso l’associazione e gli appassionati, grazie ai quali, ha ribadito più volte, la collettività può vedere e godere di questi eventi. L’Assessore, avendo conosciuto di persona il nostro compianto presidente Onorario Aldo Busato, ha dedicato delle toccanti parole alla sua generosa persona.

Sotto
Il presidente Alfredo Tormen, mentre presenta la mostra con l’ausilio d’una interessante presentazione video in Power Point; questa verteva a far comprendere l’importanza del Piave dopo la disastrosa battaglia di Caporetto. Dopo la relazione storica, sono stati presentati i numerosi temi trattati dalla mostra nel lungo percorso espositivo.
Allegato:
Foto 2AA.jpg
Foto 2AA.jpg [ 290.28 KiB | Osservato 5980 volte ]


TAGLIO DEL NASTRO

Taglio del nastro, da sinistra: l’Assessore Chiara Politra, il Sindaco Andrea Cereser e il presidente Alfredo Tormen.
Allegato:
Foto 1.jpg
Foto 1.jpg [ 179.2 KiB | Osservato 5980 volte ]


Visita mostra.
Allegato:
Foto 2.jpg
Foto 2.jpg [ 172.25 KiB | Osservato 5980 volte ]


Alcune AutoritĂ  presenti alla presentazione.
Allegato:
Foto 3.jpg
Foto 3.jpg [ 214.32 KiB | Osservato 5980 volte ]


Alcune AutoritĂ  presenti alla presentazione.
Allegato:
Foto 4.jpg
Foto 4.jpg [ 167.33 KiB | Osservato 5980 volte ]


Allegato:
Foto 5.jpg
Foto 5.jpg [ 185.44 KiB | Osservato 5980 volte ]


Il Sindaco Andrea Cereser, oltre ad essersi fermato, quasi un’ora, con tutto lo staff, in visita alla mostra, nei giorni successivi è ritornato varie volte, dimostrando un particolare interesse per la Grande Guerra.
Allegato:
Foto 6.jpg
Foto 6.jpg [ 205.56 KiB | Osservato 5980 volte ]


Il Sindaco Cereser e l’Assessore Polita, seguono con attenzione la visita guidata.
Allegato:
Foto 7.jpg
Foto 7.jpg [ 196.9 KiB | Osservato 5980 volte ]


Allegato:
Foto 8.jpg
Foto 8.jpg [ 204.31 KiB | Osservato 5980 volte ]



ARRIVANO I FANTI PIUMATI!

In visita alla mostra è venuta anche una delegazione di Bersaglieri con il loro presidente nazionale gen. Castaldi; la delegazione, composta da vari presidenti di sezioni provinciali e regionali è stata accompagnata dal presidente della sezione di san Donà di Piave Mauro Cattai, inoltre, era presente anche il capo-fanfara del bersaglieri Fausto Niero.
La nutrita delegazione dei famosi “fanti piumati” si trovava in città per firmare il protocollo d’intesa in merito al raduno nazionale dei bersaglieri che si terrà a San Donà di Piave nel 2018 .
Allegato:
Bersaglieri 1.jpg
Bersaglieri 1.jpg [ 159.64 KiB | Osservato 5980 volte ]


Vicino al presidente Tormen, il gen. Castaldi, presidente Nazionale dei Bersaglieri: di fianco alla colona rossa, invece, il presidente dei Bersaglieri della sezione di San DonĂ  di Piave, Mauro Cattai.
Allegato:
Bersaglieri 2.jpg
Bersaglieri 2.jpg [ 184.02 KiB | Osservato 5980 volte ]


Foto ricordo con la nutrita delegazione dei fanti piumati e il loro medagliere; da destra, dopo il pres. Cattai, il secondo bersagliere è il capo-fanfara, nonché grande appassionato di storia, Fausto Niero.
Allegato:
Bersaglieri 3A.jpg
Bersaglieri 3A.jpg [ 171.88 KiB | Osservato 5980 volte ]


Il gen. Castaldi, Prers. Naz. dei bersaglieri, mentre firma sul registro delle visite.
Allegato:
Bersaglieri 4.jpg
Bersaglieri 4.jpg [ 280.2 KiB | Osservato 5980 volte ]


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PIAVE "ULTIMO BALUARDO" Mostra storica sulla Grande Guer
MessaggioInviato: 17/07/2015, 18:58 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/04/2013, 10:42
Messaggi: 3018
LocalitĂ : S. DonĂ  di Piave
SCOLARESCHE E VISITATORI

Nelle tre settimane di apertura, la mostra è stata visitata da decine e decine di scuole, sono state moltissime le classi, alcune giunte anche dal bellunese, in particolare da Santa Giustina Belluno.
Scuole superiori, medie, ma anche elementari; gli studente sono stati accompagnati e seguiti, quali relatori storici, dal presidente Tormen e dal vicepresidente Visentin. Un’esperienza emozionante e ricca di contenuti, tanto che spesso, gli stessi scolari, nonostante che, il giro durasse 1,20 ore, manifestavano dispiacere per la conclusione della visita. Le visite sia alle scuole che a gruppi erano, come di norma per gli eventi promossi dalla ns. associazione, assolutamente gratuite!

Il presidente Tormen mentre accompagna scolari delle elementari.
Allegato:
SCU1.jpg
SCU1.jpg [ 185.37 KiB | Osservato 5978 volte ]


Si osservi come gli scolari seguono con attenzione e molto interesse la visita.
Allegato:
SCU2.jpg
SCU2.jpg [ 199.4 KiB | Osservato 5978 volte ]


Come sopra.
Allegato:
SCU3.jpg
SCU3.jpg [ 192.34 KiB | Osservato 5978 volte ]


Il vicepresidente Fabio Visentin mentre accompagna una classe delle medie.
Allegato:
SCU4.jpg
SCU4.jpg [ 177 KiB | Osservato 5978 volte ]


Altra foto che trae il vice Visentin con una classe delle medie.
Allegato:
SCU5.jpg
SCU5.jpg [ 192.11 KiB | Osservato 5978 volte ]


Il presidente Tormen con delle classi medie.
Allegato:
SCU6.jpg
SCU6.jpg [ 181.01 KiB | Osservato 5978 volte ]


Scuola media di Santa Giustina Belluno in visita alla mostra.
Allegato:
SCU 7.jpg
SCU 7.jpg [ 194.76 KiB | Osservato 5978 volte ]


Nel giro era prevista anche la visione d’una decina di minuti dell’interessante documentario che trae le più importanti scoperte da parte della speciale squadra di ricercatori dell’associazione; chiaramente, i ragazzi, nel vedere “cosa resta” nelle nostre montagne di quella guerra, manifestavano un forte coinvolgimento emotivo.
Allegato:
SCU8.jpg
SCU8.jpg [ 174.38 KiB | Osservato 5978 volte ]


Visitatori accompagnati dal vice Visentin.
Allegato:
VI1.jpg
VI1.jpg [ 196.23 KiB | Osservato 5978 volte ]


Visitatori.
Allegato:
VI2.jpg
VI2.jpg [ 222.29 KiB | Osservato 5978 volte ]


Visitatori.
Allegato:
VI3.jpg
VI3.jpg [ 211.16 KiB | Osservato 5978 volte ]


Visitatori.
Allegato:
VI4.jpg
VI4.jpg [ 211.72 KiB | Osservato 5978 volte ]


Il documentario video è stato molto seguito.


Allegati:
VI5.jpg
VI5.jpg [ 174.06 KiB | Osservato 5978 volte ]
Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: PIAVE "ULTIMO BALUARDO" Mostra storica sulla Grande Guer
MessaggioInviato: 17/07/2015, 19:01 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 04/04/2013, 10:42
Messaggi: 3018
LocalitĂ : S. DonĂ  di Piave
Foto gruppo di volontari del Piave.

Sono presenti (quasi) tutti gli allestitori, purtroppo, mancano molti soci che hanno collaborato per mantenere aperta la mostra.

Da sinistra; Mario Valentino (Prestatore di cimeli e allestitore); Gianinno Fontanel (Prestatore di cimeli, allestitore e volontario presenza mostra); con la barba bianca, Gino Vanin (Prestatore cimeli, allestitore e volontario mostra); dietro il vicepres. Fabio Visentin (Allestitore, relatore storico e volontario mostra); Federico Stefani (Prestatore cimeli,allestitore e volontario mostra); Moretto Ornella (Prestatrice di cimeli e volontaria mostra); Enrico Capiotto (Fotografo ufficiale del Piave, volontario mostra); Colombo Gabriele (volontario mostra); Giuliano Crivellari (Prestatore cimeli, allestitore e volontario mostra); presidente Alfredo Tormen (Prestatore cimeli, allestitore, relatore storico e volontario mostra).

Allegato:
Gruppo x.jpg
Gruppo x.jpg [ 264.22 KiB | Osservato 5976 volte ]


Nella foto, purtroppo, mancano soprattutto i volontari che hanno prestato servizio per controllare e tenere aperta la mostra, comunque, di seguito, trovate i nome di tutti i soci, a vario titolo, partecipanti all'evento.

Progetto di mostra:
Alfredo Tormen (pres.), Fabio Visentin (vicepres.) con la collaborazione della socia dott.ssa Sonia Di Filippo.

Allestimento mostra:
Crivellari Giuliano, Fontanel Giannino, Mario Valentino, Stefano Federico, Tormen Alfredo, Vanin Gino, Colomba Roberto e Visentin Fabio

I cimeli esposti, invece, provengono dalle seguenti collezioni:
Crivellari Giuliano, Daniel Davide, Dei Rossi Andrea, Favero Dones, Fontanel Giannino Lazzarini Furio, Mario Valentino, Moretto Ornella, Mucelli Antonio, Stefani Federico, Tormen Alfredo, Vanin Gino e Luca, Visentin Fabio, Zanardo Luigino.

I mercoledì e venerdì mattina erano giorni riservati alla visita delle scolaresche (arrivato due corriere anche da Belluno!)
Relatori con le scolaresche:
Tormen Alfredo e Visentin Fabio.

Il controllo della sala nelle tre settimane,
con giorni prefissatati è stata affidata ai seguenti soci:
Consiglio Direttivo nella figura di responsabili:
Crivellari Giuliano, Mucelli Antonio, Stefani Federico, Tormen Alfredo, Vanin Gino e Visentin Fabio.
Soci:
Borgo Federico, Capiotto Enrico, Carbonera Riccardo, Cavalli Giorgio, Colomba Roberto, Colombo Gabriele, Cozzi Riccardo, Cuscusa Carlo, Davide cazzador, Di Natale Mauro, Favero Dones, Fontanel Giannino, Ghirardo Ivan, Innerkofler Andreas, Migliavacca sara, Moretto Ornella, Pasquale Angelo, Tamai Adriano, Tormen Emanuela e Vardanega Marco.


La mostra, come da manifesti, è rimasta aperta nel mese di maggio, dal 9/05/2015 al 31/05/2015; nel registro delle presenze, cosa assolutamente rara, i visitatori hanno lasciato centinaia di dediche toccanti, presto pubblicheremo le più belle.

I soci che desiderano commentare il post, vadano a questo link
viewtopic.php?f=63&t=1369


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Template made by DEVPPL - Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
Creare forum